Bocca da svenimento e voglia di cazzo



VAI SUBITO AL VIDEO

Una domenica pomeriggio come tante altre passata al mare…tra un panino e una coca cola…quasi svogliati, a tirarsi avanti, trascinando i piedi lungo la strada…quando ad un tratto, girato un angolo eccola apparire, due gambe sul metro e venti…forse più…un paio di shorts da far invidia ad un tanga in quanto ad estensione..una giacchina che poco lasciava al’immaginazione, sguardo sexy…bocca da pompinara…l’eccitazione alle stelle, l’erezione ancor più alta…impossibile non fantasticare almeno un istante la remota possibilità di un contatto..e allora ecco che al bar speri vada in bagno, speri ti guardi per strapparle un’occhiata…anche se quello che vorresti è la sua bocca, son le sue tette, la sua figa…sentii già in bocca il suo sapore…ormai è tardi, s’è fatto buio, lei è andata via lasciandomi solo il suo ricordo…un ricordo che in tante, tante notti tornerà insieme a quella dannata voglia di scoparla, sbattere il cazzo dentro la fica e farla godere.





I commenti sono chiusi.