Nel culo della piccola strega



VAI SUBITO AL VIDEO

La mia fantasia più grande è quelle di scopare con chi mi pare ed essere desiderata da tutti. Anche se in tanti hanno desiderato infilare il cazzo nel culo della piccola strega.
Tutti mi vogliono, hanno tutti voglia di infilarmi il cazzo dentro che ci posso fare!
Passo dal dottore per una piccola visita…mi stende sul lettino e mi palpa il seno per un controllo, dopo di che comincia ad eccitarsi allora passa davanti si cala i pantaloni e me lo ficca due tre botte e subito esce fuori buttando la sborra per terra…
Rimango di sasso mi ha preso all’improvviso..ormai è fatta, mi rivesto e lui in cambio mi offre qualche favore.
Poi prendo l’autobus per tornare a casa, un vecchio mi infila una mano sotto la gonna dentro le mutandine, mi trova umida e facilmente mi tocca con due dita, la folla è tanta non riesco a scansarmi, ma in fondo è piacevole perché rinunciare.
Poi arrivo al colloquio di lavoro…busso alla porta mi aprono e intanto in una stanza vedo una donna con un uomo molto più grande lei messa a pecorina e stanno scopando. Lei mi fa cenno di aspettare.
Lui le viene dentro lei si asciuga e con una magliettina corta mi viene incontro. Lui con il cazzo ancora dritto mi sorride e si mostra a me.
Io un po imbarazzata e incuriosita lascio parlare lei….mi dice che quello è un suo prozio, ricco e che è malato di sesso, ha il cazzo sempre duro e gli occorre qualcuno che lo soddisfi sempre.
Mi spiega che lei si è un po’ stufata e che stanno cercando una ragazza che lo faccia scopare.mi comincia a toccare dicendo che potrei andare bene, e che la paga è alta. Mi comincia a fare un ditalino sdraiate sul letto, mi lascio andare.arriva l’uomo che ci vede lei mi spalanca le gambe e lui arriva dritto e duro e mi impala sul letto mentre lei con la lingua mi lecca tutto il clitoride, poi anche lei mi ficca la sua figa in bocca….pazzesco. Poi quando capisco che lui sta per venire io e lei ci mettiamo in ginocchio e con la bocca aperta ci facciamo bagnare tutta la faccia, intanto lei mi fa venire con un ditalino da panico. Il lavoro a quel punto, è mio!





I commenti sono chiusi.